• Lunedì

    Chiuso

  • Martedì

    08:00 - 20:00

  • Mercoledì

    08:00 - 20:00

  • Giovedì

    08:00 - 20:00

  • Venerdì

    08:00 - 20:00

  • Sabato

    08:00 - 20:00

  • Domenica

    Chiuso

Seguici su

Ivory Hair

Capelli legati

Capelli legati, qual è l’acconciatura migliore?

L’arrivo dell’estate e l’aumento delle temperature, se da una parte portano il loro carico di energia e buon umore, dall’altro rendono difficile portare i capelli lunghi e sciolti, soprattutto per le donne. Ecco quindi che si inizia a ricorrere alla coda, che però non sempre restituisce un effetto estetico invidiabile. Per evitare di cadere nell’aspetto trasandato, ecco qualche consiglio per legare i capelli unendo stile e praticità.

Valorizzare la forma del viso

Quando si sceglie un’acconciatura, la prima cosa che bisogna tenere a mente è riuscire a valorizzare la forma del viso. Non tutti i volti sono uguali, occorre dunque saper distinguere la forma e le caratteristiche di ognuno di noi. Questa regola universale vale anche per i capelli legati. Ci sono dei piccoli e grandi accorgimenti che possiamo tenere a mente nel momento in cui scegliamo di legarci i capelli, mantenendo un look impeccabile. Per studiare la forma e i tratti del viso, il modo più efficace è quello di posizionarsi di profilo di fronte allo specchio e osservare attentamente la forma del mento e quella della fronte. Dalle sporgenze più o meno marcate di questi due elementi del viso possiamo capire tante cose e di conseguenza scegliere l’acconciatura giusta per noi.

Coda alta o coda bassa? Chignon basso o tirato?

In caso di fronte sporgente, conviene optare per acconciature alte come uno chignon o una coda alta. Se invece a sporgere di più è il mento, conviene scegliere un raccolto basso come una treccia morbida centrale o laterale o una coda bassa con degli accessori. Un’altra ipotesi percorribile in caso di questo scenario è ricorrere a uno chignon basso tirato o a uno più morbido e centrale.

Alcuni modi per legare i capelli esaltando la forma del viso

Oltre a tenere in considerazione la forma del vostro viso, è importante considerare anche l’abbigliamento che accompagnerà la vostra acconciatura. Ecco dunque una serie di modi con i quali rendere la capigliatura legata, perfetta in ogni situazione. Iniziamo partendo dal foulard in cotone, che garantisce più presa rispetto a quello di seta. I foulard possono essere utilizzati in molti modi diversi: indossandoli come una fascia per i capelli ad esempio, oppure per creare una coda di cavallo dalla quale penderanno solo le punte, o ancora intrecciandoli tra i capelli per arricchire la treccia. Insomma sono tantissime le strade da percorrere per rendere i capelli legati sempre fashion e alla moda. Attenzione a non sottovalutare le forcine, tramite le quali si possono realizzare tanti tipi di capelli raccolti. Il più semplice consiste nel fare una coda con le mani, attorcigliando i capelli su loro stessi e infine fissando il tutto con delle forcine man mano che si va avanti. Mollette e fermagli sono ideali anche come accessori, per arricchire il look e renderlo originale. C’è poi la ciambella, alleata affidabile per realizzare uno chignon ordinato e voluminoso raccogliendovi i capelli intorno. La ciambella permette di spaziare tra stili: si può realizzare uno chignon morbido e spettinato o uno più rigido ed elegante. Infine c’è l’opzione nastro, simile al foulard ma meno lungo e più maneggevole. Si può usare al posto di un elastico, oppure intrecciarlo sui capelli come una bandana per dare al look un tocco più casual ed estivo. Usando sapientemente un nastro potete poi realizzare dei fiocchi perfetti per impreziosire le acconciature raccolte.
Come sempre, via libera alla fantasia per personalizzare e rendere originali i vostri hair look e non solo!