• Lunedì

    Chiuso

  • Martedì

    08:00 - 20:00

  • Mercoledì

    08:00 - 20:00

  • Giovedì

    08:00 - 20:00

  • Venerdì

    08:00 - 20:00

  • Sabato

    08:00 - 20:00

  • Domenica

    Chiuso

Seguici su

Ivory Hair

Bleach

Bleach: capelli chiari ed effetto naturale

Schiarire i capelli non è una semplice moda, ma un trend che è rimasto invariato nel tempo. Basti pensare alla chioma della splendida Marylin Monroe. Il suo colore naturale era il castano, ma tutti la ricordiamo per il caschetto biondo platino. I toni freddi o semplicemente chiari non sono prerogativa esclusiva di una categoria di donne baciate dalla fortuna. Ciò significa che tutte possono ottenere un colore chiaro, brune comprese, e possono riuscirci solo grazie al bleach. Ma di cosa si tratta esattamente?

Bleach: un trend intramontabile

Bleach è un termine inglese che letteralmente significa “sbiancare, decolorare”. Questo trattamento si basa infatti sulla rimozione del colore. La differenza con la classica tintura risiede in questo passaggio. La tintura si limita a coprire il colore originario con un altro. Lo scopo del bleaching è invece quello di eliminare il colore, senza aggiungere altri pigmenti. Tant’è vero che chi ha una chioma già tinta e desidera decolorarla dovrà per forza di cose ricorrere al bleach. Solo con questo trattamento è possibile ottenere, per esempio, i capelli bianchi per l’effetto silver che tanto va di moda in questo periodo, sia tra le donne più adulte che tra le più giovani.

Quali aspetti incidono sul risultato finale?

I risultati varieranno logicamente in base al colore di partenza. Il castano scuro, ad esempio, prima di decolorarsi, passerà al nocciola, poi a un biondo pallido e per finire al bianco o al platino, a seconda dei casi. Molto dipende dal tempo di attesa. Più a lungo si attende e si lascia in posa il decolorante, più chari e tendenti ai toni freddi saranno i risultati.

Meglio ricorrere a più sedute

Data la natura invasiva del bleaching, è necessario ricorrere all’esperienza del proprio hairstylist di fiducia. Inoltre, questi potrebbe optare, soprattutto per chi ha una chioma bruna o castana, a un trattamento da realizzare in più di una seduta, per rendere il tutto meno invasivo e più delicato.

Bleaching: accorgimenti da adottare dopo il trattamento

Prima di passare al bleaching, è bene tenere a mente che, in seguito ad esso, vanno tenuti in considerazione alcuni aspetti. Il primo è che trattandosi di una procedura così stressante per il capello, per le successive settimane occorrerà rinunciare agli altri trattamenti che rischiano di debilitare ulteriormente la chioma. In particolar modo, la permanente e tutto ciò che necessita di alte temperature.

Gli aspetti a cui prestare attenzione. Meglio se con l’aiuto di un esperto

Come abbiamo già sottolineato, il bleach elimina la precedente pigmentazione del capello, disidratandolo e di conseguenza rendendolo rigido e meno morbido al tatto. Infine il bleach contribuisce in maniera importante all’incremento di porosità dei capelli. Le più esperte sanno benissimo che l’apertura delle cuticole sono una delle cause principali di dei capelli spezzati. Motivo in più, dopo il bleach, per idratare e prendersi cura della propria chioma, seguendo i consigli di un esperto o del proprio parrucchiere.

Prendersi cura della propria chioma è un’abitudine che ripaga sempre

Coloro che decidono di optare per il bleach, sanno benissimo di doversi prendere ulteriormente cura de propri capelli a causa dello stress cui saranno sottoposti. Non c’è nulla di cui spaventarsi, stiamo parlando di una delle tendenze più diffuse al mondo da sempre, in fatto di hairstyle. Il consiglio, oltre a quello di tenere la chioma al riparo temperature elevate, o da ripetuti sbalzi termici, e trattamenti che prevedono sostanze chimiche invasive, è di ricorrere all’utilizzo di prodotti specifici per la cura dei capelli, atti a ristabilirne l’originaria lucentezza e dinamismo.