• Lunedì

    Chiuso

  • Martedì

    08:00 - 20:00

  • Mercoledì

    08:00 - 20:00

  • Giovedì

    08:00 - 20:00

  • Venerdì

    08:00 - 20:00

  • Sabato

    08:00 - 20:00

  • Domenica

    Chiuso

Seguici su

Ivory Hair

Come scegliere il giusto asciugamano per i capelli

Per sfoggiare capelli sani e forti è importante anche la scelta degli asciugamani. Devono essere preferibilmente in cotone o in microfibra e vanno utilizzati con estrema delicatezza per tamponare l’acqua che si accumula in eccesso, a seguito dello shampoo.

Addio ai capelli sfibrati

A proposito di capelli, uno dei problemi più ricorrenti riguarda la loro debolezza. Se li si asciuga in maniera scorretta, ponendo il phon a breve distanza o spazzolandoli in maniera piuttosto energica, il risultato finale è che tendono a elettrizzarsi, a sfibrarsi, ad apparire spenti e più deboli del dovuto.

Spesso, infatti, finiscono per spezzarsi al solo passaggio del pettine. Ciò non deve accadere. Gli asciugamani, se utilizzati come turbanti, permettono di trattenere l’acqua di troppo. Questo è un accorgimento da tenere in considerazione per quanto riguarda l’haircare; che consente a uomini e a donne di sfoggiare capelli belli a vedersi, senza il tanto temuto effetto crespo.

Gli asciugamani per i capelli non devono essere quelli per il corpo e per le mani

Occhio, poi, a non commettere un errore piuttosto ricorrente. Gli asciugamani per i capelli non devono essere gli stessi utilizzati per il corpo o per le mani. Il risultato sarebbe l’impossibilità di assorbire l’umidità per via della texture a maglie larghe e, soprattutto, per via delle fibre rigide.

Come asciugare i capelli in maniera corretta

Il più delle volte, uomini e donne non prestano molta importanza all’asciugatura dei capelli. Per una questione di ottimizzazione dei tempi, si finisce per ricorrere al phon. L’aria calda, però, può essere davvero nemica per la salute dei capelli, finendo per indebolirli.

Se poi gli asciugamani sono ruvidi, i capelli finiscono per danneggiarsi, in quanto, dopo lo shampoo sono ancora più delicati, perché le cuticole sono ancora aperte. Per non indebolirli ulteriormente, è bene tamponarli con estrema delicatezza.

La struttura in microfibra e le maglie strette del tessuto fanno la differenza in questa fase, perché evitano che l’umidità danneggi i capelli. In caso di ricci, urge prestare ancora più attenzione, perché c’è il rischio effettivo che i boccoli finiscano per sfaldarsi.

Chi ha l’abitudine di andare dal parrucchiere, avrà di certo notato come in seguito allo shampoo, gli asciugamani, studiati appositamente per i capelli, vengano utilizzati come turbanti. Per via della texture e della morbidezza tipici della microfibra assorbente, l’acqua tende a sparire velocemente.

Magliette in cotone

Qualora non si possa contare su asciugamani in microfibra, l’alternativa è costituita dalle magliette in cotone. La loro elasticità consente di liberare i capelli dall’umidità.

Conclusioni

Tirando le somme, con gli asciugamani in microfibra o in cotone non bisogna mai essere troppo rudi. I capelli vanno tamponati con massima delicatezza. Solo così l’acqua in eccesso viene trattenuta senza particolari intoppi. Inoltre, è bene evitare di spazzolarli prima ancora di averli asciugati. Prediligere il pettine a denti larghi è una scelta saggia, in tal senso. Per ciò che concerne l’uso del phon, è opportuno utilizzarlo considerando però la giusta distanza.

Capelli forti e sani, d’altronde, passano anche da piccoli accorgimenti come quelli appena segnalati.