• Lunedì

    Chiuso

  • Martedì

    08:00 - 20:00

  • Mercoledì

    08:00 - 20:00

  • Giovedì

    08:00 - 20:00

  • Venerdì

    08:00 - 20:00

  • Sabato

    08:00 - 20:00

  • Domenica

    Chiuso

Seguici su

Ivory Hair

Capelli a frisé come l’influencer più famosa d’Italia

Grazie a Chiara Ferragni i Frisé sono tornati di moda. Si tratta di una pettinatura che andava molto di moda negli anni ’70 ed erano portati da personaggi dello spettacolo come Barbra Streisand e il suo look selvaggio la distinse per molto tempo. Negli anni ’90 erano nuovamente un look molto desiderato, grazie a Christina Aguilera e le attrici di Beverly Hills 90210 che sfoggiavano spesso acconciature, raccolte o sciolte, con le ciocche a frisé.

Capelli a Frisé: uno stile intramontabile e selvaggio

I capelli a frisé, ormai, possiamo ammirarli sulle passerelle di New York e sul Red Carpet di Hollywood. Si tratta di un modo di pettinare i capelli romantico ed evergreen. Ciò che caratterizza questo look è certamente il volume che dona alla nostra chioma e ricorda molto le acconciature delle pop star del passato. Si tratta di piccole e sottili onde strette che rendono i capelli gonfi e quasi crespi. I cripped hair, così come vengono chiamati dagli anglosassoni, possono essere di vario tipo: onde piccole, larghe, strette.

Come si fanno i capelli a frisé?

Il metodo per fare i capelli a frisé è davvero semplice. Si possono acquistare piastre apposite con lamelle di metallo zigzagate con diverse dimensioni per fare frisé più o meno larghi. Possiamo ottenere perfetti frisé anche con un metodo fai da te. Basterà fare tante micro treccine per tutta la testa, aiutandoci con il gel per fare in modo che le ciocche mantengano quella curvatura. Quando le toglieremo, avremo tanti frisé e una chioma voluminosa e rock. C’è un’altra tecnica per preparare i frisé che si può fare se abbiamo a casa una piastra normale. Bisogna dividere la testa in tante sezioni, quante sono le ciocche su cui vogliamo lavorare. È consigliabile passare la piastra su ciocche di piccole dimensioni, per avere frisé più piccoli e stretti. Ogni piccola ciocca giriamola su se stessa, come una spirale, spruzziamo un po’ di fissante o di gel e poi passiamo la piastra velocemente su tutta la lunghezza. A questo punto, possiamo lasciare la nostra ciocca e avremo tante piccole onde. Se vogliamo un look ancora più selvaggio, possiamo abbassare la testa verso il basso e, con le mani, scuotere la chioma per aprire i frisé creati.

Quanto durano i capelli frisé?

I capelli a frisé, in genere, possono durare anche per vari giorni se ci aiutiamo, applicando del gel o del fissante su tutta la lunghezza dei capelli. Se, invece, preferiamo tenerli al naturale, l’effetto potrebbe durare uno o due giorni. È possibile tenerli sciolti per avere un’aria wild oppure legarli in un semi raccolto voluminoso che metterà in risalto i lineamenti del nostro viso, accentuandone l’armonia. I capelli a frisé possono anche essere legati in una treccia laterale che ci darà un aspetto romantico e sensuale. I cripped hair sono molto indicati per chi ha i capelli lunghi e sottili ovvero per chi desidera avere un’acconciatura più voluminosa e l’aspetto di una chioma folta. Se vuoi sentirti alla moda, affidati ai nostri saloni di hairstylist sempre aggiornati sulle ultime tendenze.