• Lunedì

    Chiuso

  • Martedì

    08:00 - 20:00

  • Mercoledì

    08:00 - 20:00

  • Giovedì

    08:00 - 20:00

  • Venerdì

    08:00 - 20:00

  • Sabato

    08:00 - 20:00

  • Domenica

    Chiuso

Seguici su

Ivory Hair

Il brit-pop e i tagli di capelli che hanno spopolato a XFactor

XFactor è ormai un fenomeno fortemente mediatico, capace di tenere incollati milioni di telespettatori e non solo per l’ottima musica che spesso i candidati propongono.
Vengono infatti sfoggiati dei look davvero incredibili, fatti di abiti di scena luccicanti ma soprattutto di tagli di capelli alla moda, capaci di lanciare immediatamente tendenze.
È questo il caso dei Santi Francesi, che con il loro taglio Brit-pop corto e scalato, caratterizzato da una frangia sfilata e interessante, hanno conquistato il pubblico grazie allo stile urban.
Vediamo però come si sono presentati i giudici e gli altri concorrenti a questo appuntamento, con lo scopo di farsi ricordare per la voce ma anche di dare un’immagine che potesse parlare della loro personalità originale.

Il look dei giudici e della padrona di casa

Francesca Michelin, che per la prima volta quest’anno ha ricoperto sia il ruolo di giudice sia quello di cantante, ha mostrato il suo lato giocoso e allo stesso tempo romantico con una capigliatura lasciata sciolta sulle spalle, con un riga in mezzo molto anni ’90 e un colore castano deciso.
Si tratta di un look ordinato che ben si sposa con gli occhi sottolineati da una spessa riga di eyeliner e un incarnato luminosissimo e molto naturale.
Di grande tendenza poi è stata Ambra Angiolini, che con il suo taglio scalato e sfilato ha conquistato tutti i presenti, rispolverando un bob medio e una frangetta aperta sulla parte centrale.
Anche per lei il colore è intenso e lo stile tra rock e glam, sempre in linea con quello che la caratterizza da quando ha lasciato Nonèlarai.
Oltre alla chioma, il vero focus del suo look è il trucco, raffinato con un rossetto rosso intenso che focalizza tutti gli sguardi sulle labbra.
Prosegue la carrellata dei giudici un Fedez sempre più biondo platino, in linea con la sua famiglia, che propone un taglio buzzcut ben sfumato per un effetto moderno e vintage allo stesso tempo.
Sulla sedia dietro al bancone troviamo poi Rkomi, che riprende lo stile di Nick Carter e in generale delle Boyband che hanno avuto tanta fortuna nei primi anni 2000.
Infine Danger D’Amico, che a una chioma riccia e selvaggia unisce una barba molto folta, che sembra lasciata al caso ma in realtà e morbida e compatta.
Immancabili i suoi occhiali scuri e un look stiloso in smoking, reso luminoso da un reverse luccicante.

I Santi francesi e lo stile Oasis

Guardando i vincitori è scesa subito una lacrima per l’amarcord in stile Oasis che hanno deciso di proporre.
Il Brit-pop dona perfettamente alla loro giovane età e, rispetto al caschetto dei noti cantanti inglesi, si mostra più leggero e scalato, per dare una chiave maggiormente attuale.
Il castano è scuro e molto intenso, con riflessi luminosi visibili dal palco e una frangia che incornicia il volto.
Parliamo di un taglio che si addice a ragazzi giovani e freschi come loro, che fanno dello stile un po’ british il proprio cavallo di battaglia, dal viso minuto che viene caratterizzato proprio da un taglio simile.

Gli altri look di XFactor

Linda, classificata sul podio, propone una capigliatura ricciolina e molto sbarazzina, con il castano che fa da padrone in questa edizione, ad eccezione di Fedez che ha deciso di distaccarsi in maniera netta.
Si tratta di un taglio romantico e semplice da gestire, che dona carattere e una nota di dolcezza al volto.
Cosa dire poi dei capelli da geisha di Paola Di Benedetto?
Sono un vero e proprio sogno per le amanti dei capelli lisci, talmente setosi e lucenti da apparire quasi liquidi.
La riga si trova al centro, con un chiaro richiamo alla moda anni ’90, e l’incarnato appare quasi lunare al contrasto con il tono scuro scelto per le lunghezze.
Beatrice Quinta si pone invece controcorrente, con un’acconciatura cortissima e biondo platino, dallo stile retrò, che ricorda le dive degli anni ’20 e si caratterizza per una frangetta laterale rigorosamente fermata con il gel.