• Lunedì

    Chiuso

  • Martedì

    08:00 - 19:00

  • Mercoledì

    08:00 - 19:00

  • Giovedì

    08:00 - 19:00

  • Venerdì

    08:00 - 19:00

  • Sabato

    08:00 - 19:00

  • Domenica

    Chiuso

Seguici su

Ivory Hair

Biondo californiano: la schiaritura effetto “baciato dal sole”

Tra le innumerevoli tonalità di biondo, una in particolare si distingue per il suo fascino unico e sensuale: il biondo californiano. Ricco di sfumature, più chiare sulle punte, che variano dal color burro al miele, passando per il biondo deserto, questo stile di capelli evoca l’estate e i suggestivi paesaggi della California. Il biondo californiano è la scelta perfetta per chiunque voglia un look fresco e radioso, “baciato dal sole”. Basta trovare la nuance che meglio si adatta al proprio stile e alla propria personalità.

Sfumature dorate e calde: tutto quello che c’è da sapere sul biondo californiano

Il biondo californiano è un tipo di colore che mira a ricreare l’effetto di schiaritura naturale del sole sulla chioma. Solitamente presenta tonalità dorate e calde, con sfumature più chiare sulle punte e sui lati del viso, per creare l’effetto “sun-kissed”. Con il suo fascino caldo e sensuale, questo colore ha sedotto donne di ogni età e provenienza, tanto da diventare una vera e propria tendenza globale. Anche le celebrity internazionali hanno ceduto al suo fascino, come dimostra la chioma di Jennifer Aniston, che evoca la sabbia nel deserto.

Insomma, il biondo californiano è la quintessenza della bellezza solare. Sì, perché è in grado di illuminare anche i giorni più grigi e monotoni con le sue sfumature che spaziano dal color oro fino alle tonalità del miele, arrivando al platino – la scelta ideale per le donne che amano osare.

Nonostante la vasta gamma di sfumature disponibili, l’effetto baciato dal sole rappresenta il comune denominatore di tutte le varietà di biondo californiano. Un tratto distintivo che conferisce quella nota di freschezza e vitalità che evoca le spiagge della California.

Se si è alla ricerca di uno stile freddo, il biondo cenere rappresenta la scelta ideale, mentre per un look più caldo, la tonalità giusta è il miele. Per chi invece desidera un effetto morbido e avvolgente, il biondo vaniglia è il colore più indicato. I professionisti di WEEME! sapranno consigliare la tonalità più adatta ad ogni tipo di capelli e carnagione, in modo da ricreare l’effetto di schiaritura naturale, tipico del biondo californiano, garantendo un look a prova d’estate.

Biondo californiano: a chi sta bene?

Il biondo californiano sta bene a quasi tutti i tipi di donne. La sua versatilità è tale da adattarsi a molteplici sfumature di carnagione, sia chiare che neutre, ma anche olivastre, in quanto crea un effetto naturale e armonioso con la pelle. Tuttavia, la scelta della giusta nuance è fondamentale per esaltare la bellezza della chioma e i lineamenti del viso.

Per quanto riguarda le lunghezze, questa tonalità viene valorizzata maggiormente da un taglio lungo e mosso, che accentua l’effetto baciato dal sole, ma anche da un taglio medio o persino corto, per un risultato fresco e dinamico. Anche i capelli scalati possono mettere in risalto questa colorazione, amplificando la morbidezza dei capelli.

Il balayage californiano si addice esclusivamente ai capelli biondi, se invece si vuole schiarire una chioma più scura, ad esempio castana o rossa, si può ricorrere alle meches californiane, che creano un effetto di contrasto con la nuance di base.

Tornando al biondo californiano, si tratta di una tecnica molto facile da mantenere, ideale per chi non ha molto tempo da dedicare alla cura dei capelli o non ha una grande esperienza nella gestione della chioma. Il ritocco, infatti, può essere fatto ogni 3-6 mesi.

Conclusione

Sole, spiagge suggestive e tramonti spettacolari rappresentano le icone simboliche della California. Quale modo migliore per illuminare la chioma se non con una sfumatura dorata che richiama proprio i colori della West Coast americana?