• Lunedì

    Chiuso

  • Martedì

    08:00 - 19:00

  • Mercoledì

    08:00 - 19:00

  • Giovedì

    08:00 - 19:00

  • Venerdì

    08:00 - 19:00

  • Sabato

    08:00 - 19:00

  • Domenica

    Chiuso

Seguici su

Ivory Hair

La rivisitazione del classico caschetto: il taglio slob

Sei decisa a tagliare i capelli e hai pensato a un classico caschetto?
Fai una piccola variazione sul tema e opta invece per uno slob, un taglio adatto alla bella stagione e che ha saputo conquistare le celebrity di tutto il mondo con il suo stile fresco e sbarazzino.
Parliamo di una soluzione versatile, che come vedremo si sposa alla perfezione con una piega liscia ma non disdegna un mosso dinamico, incorniciando il volto di donne più o meno giovani che desiderano cambiare look con stile.
Vediamo quindi come nasce il taglio slob e quali sono i segreti per realizzarlo alla perfezione, eliminando quella componente di rigidità che è proprio del caschetto tradizionale.

La nascita dello slob

La nascita dello slob non poteva che essere collocata in una realtà sempre in fermento come Londra, grazie alle mani sapienti di George Northwood, che nel corso degli anni ha tagliato i capelli delle star più famose del mondo.
Ma entriamo nel dettaglio e vediamo in cosa consiste questo sensuale taglio.
Il classico caschetto viene pertanto proposto nella sua versione liscia, con riga centrale per dare risalto al volto ed eliminando la frangetta così da lasciare scoperta la fronte.
Il taglio è abbastanza netto, anche se sono presenti delle piccole scalature che tolgono un po’ di precisione e rendono più fresco e attuale questo grande classico dell’hairstyling.
Lo scopo è rendere la chioma leggermente più voluminosa durate l’asciugatura ed evitare quell’effetto piatto ormai passato di moda da anni.

Perché optare per lo slob la prossima stagione

Lo slob non è affatto un taglio noioso e viene modulato sulla testa della persona e scalato leggermente in base alla conformazione del viso.
Tende quindi a stare molto bene anche a persone molto diverse fra loro, sia nella sua versione chiara e bionda sia in quella più scura e castana, dando al capello varie sfumature di colore capaci di catturare al meglio la luce.
Per quanto riguarda la piega, non è necessario perdere molto tempo con spazzola e phon, sarà sufficiente asciugare la chioma e poi sistemarla con cera o olio, in modo da ricreare anche un raffinato effetto bagnato che ben si presta alle occasioni più glamour.
Si tratta poi di un taglio davvero versatile, che nasce con la riga al centro ma che prevede anche di spostarla da un lato per avere un effetto più dinamico e disordinato, cambiando stile in pochi secondi e senza fatica.

Liscio o mosso? Come valorizzare il tuo slob

Per valorizzare al meglio il tuo slob, l’ideale è una piega liscia, che lascia vedere il taglio nella sua leggera scalatura ma anche nella precisione delle ciocche.
Con la riga al centro, l’effetto liscio esalta i lineamenti e dona un’allure di eleganza e raffinatezza.
Tuttavia, quando si vuole cambiare mood e sprigionare energia e vitalità, il mosso è lo stile ideale e permette di incorniciare il viso in modo più naturale.
La riga può essere spostata da un lato o mantenuta al centro, le onde cattureranno la luce donando un piacevole effetto luminoso alla chioma.
Il mosso non toglierà al taglio il suo effetto netto e manterrà la sua anima precisa ma non eccessivamente rigorosa.
Per quanto riguarda il colore, lo slob si presta sia ai biondi chiari e sfaccettati, sia agli scuri o al color caramello e cioccolato, realizzando una piacevole fusione di sfumature sia nel liscio sia nel mosso.
Lo styling richiesto non è pertanto impegnativo e non prevede una scelta di colore precisa o una piega sempre uguale, con la possibilità di variare a seconda dell’occasione d’uso e del mood del momento.
Non è un caso che celebrity come Hailey Biebier o Eva Chen abbiano optato per questo taglio estivo e divertente, adattandolo una alla propria anima urban e moderna, l’altra allo stile romantico e sognatore che le contraddistingue e le rende uniche.