• Lunedì

    Chiuso

  • Martedì

    08:00 - 19:00

  • Mercoledì

    08:00 - 19:00

  • Giovedì

    08:00 - 19:00

  • Venerdì

    08:00 - 19:00

  • Sabato

    08:00 - 19:00

  • Domenica

    Chiuso

Seguici su

Ivory Hair

Frangia a tendina, ritorna lo stile anni ’70

Ritorna prepotentemente la frangia a tendina. Ecco alcuni utili consigli per poter enfatizzare questo concetto stilistico ed essere sempre impeccabili in qualsiasi occasione.

Il ritorno della frangia a tendina

Tra le tendenze più interessanti di questo periodo autunnale – invernale c’è il ritorno della frangia a tendina. Un concept molto in voga negli anni ’70 per esaltare la bellezza dei capelli lunghi ma non solo. E peraltro è una proposta particolarmente versatile in quanto in grado di esaltare e incorniciare i lineamenti del viso con particolare riferimento agli zigomi e agli occhi. Può essere preso in considerazione anche per quante hanno una capigliatura di media lunghezza, magari mossa. Un hair look che negli anni è stato chiamato in vari modi come dentelé oppure curtain bangs, ma l’importante è centrare sempre l’obiettivo di mettere in evidenza i lineamenti e ottenere una sorta di addolcimento delle linee. Come sempre accade, sono stati i personaggi famosi a rilanciare oppure a lanciare delle nuove tendenze. Molti ricorderanno come in quel meraviglioso periodo a cavallo tra gli anni Sessanta e Settanta ad esaltare il concetto di frangia a tendina era stata la divina Brigitte Bardot. Grazie alla sua estrema popolarità, milioni di donne in tutto il mondo hanno iniziato a sfoggiare questo look che oggi è diventato un vero e proprio evergreen. È una nuova tendenza che va tantissimo in questo autunno e inverno, con gli esperti di hair stylist che stanno proponendo la possibilità di un taglio perfettamente diviso a metà oppure da posizionare su un lato.

Le tante proposte per capelli di ogni genere

Naturalmente la frangia a tendina è stata rivisitata per quanto riguarda le principali caratteristiche e per l’effetto che riesce ad offrire. C’è la possibilità di indirizzare l’attenzione verso capelli lunghi e mossi per avere un effetto quasi naturale oppure si può preferire quelli lisci e scalati. In quest’ultimo caso c’è anche una interessante variante con un effetto quasi wavy. Importante sottolineare come i capelli ricci possono essere sviluppati con questo stile oppure si potrebbe scegliere la possibilità di creare una frangia in combinazione con il butterfly cut. Insomma, a prescindere dalla tonalità dei capelli e dalla loro lunghezza, ci si può sbizzarrire per dare una nuova vita alla frangia a tendina.

E il mondo dello star system?

Il mondo dello Star System ovviamente esalta questa nuova tendenza e ci sono tantissimi personaggi famosi che hanno sfoggiato questo genere di stile con proprie e personali interpretazioni come nel caso di Jennifer Lopez con capelli abbastanza ondulati e la frangia ben esaltata al centro. Tra l’altro, semplicemente giocando sulle onde dei capelli, rendendole all’occorrenza più tendenti al riccio oppure al liscio e soprattutto sulle tonalità, si può variare anche il genere di riscontro, andando da uno stile più acqua e sapone fino a un look più ricercato e quasi grintoso adatto per una serata speciale con gli amici. Gli hair stilist dovranno lavorare certamente sulle tonalità delle capigliature per mettere in risalto il concetto di frangia e cercare di avere degli effetti quasi geometrici che ricordano un po’ lo stile vintage degli anni ’70. C’è anche chi ha preferito proporre un colore più chiaro nella parte centrale che poi va a scurire lateralmente. I riflessi sono certamente un’utile proposta per chi vuole un capello più scalato e quasi mosso mentre per i ricci si va verso il biondo molto semplice, magari con dei riflessi castani. Infine, sui capelli lunghissimi, meglio i grandi classici come il biondo senza alcun effetto e il nero.