• Lunedì

    Chiuso

  • Martedì

    08:00 - 19:00

  • Mercoledì

    08:00 - 19:00

  • Giovedì

    08:00 - 19:00

  • Venerdì

    08:00 - 19:00

  • Sabato

    08:00 - 19:00

  • Domenica

    Chiuso

Seguici su

Ivory Hair

Taglio effetto blush: ecco la nuova tendenza 2024

Il taglio di capelli di Jennifer Aniston è sempre una garanzia, non è un caso infatti che ben 11 milioni di donne in un solo anno hanno copiato la sua chioma lunga e scalata. L’attrice, fedelissima a bob da quasi 20 anni è stato il volto femminile più invidiato degli ani ’90 grazie ai suoi capelli disciplinati, sempre curati e perfettamente messi in piega. Chiuso il capitolo dei tagli corti, l’anno si apre con chiome medio lunghe che consentono di giocare con scalature che incorniciano il volto adattandosi alle linee e ai tratti principali di chi li indossa. Il punto forte è senza dubbio la possibilità di sfruttare un hair cut che non richiede particolare manutenzione, anzi, crescendo è più facile da portare e sfoggiare.

Il taglio effetto blush

L’hair cut ispirato agli invidiati anni Novanta, ne conferma il ritorno dal punto di vista del mood e dello stile. Non solo Jennifer Aniston ma anche Penelope Cruz e Kiley Jenner si sono lasciate influenzare da questo trend adattandolo alle loro caratteristiche. Questo perché le scalature creano una sorta di contouring sul viso, mettendo in evidenza o, all’occorrenza nascondendo, i tratti del volto. Si tratta dunque di giocare con luci e ombre creando un look su misura che riesce ad esaltare la propria bellezza naturale in maniera semplice e veloce. Grazie alle scalature più intense o appena accennate si può dare al volto una forma più ovale o arrotondata per un look romantico e delicato. In alternativa, scalature nette e corte danno maggiore carattere o definizione. Ogni donna può creare il proprio stile in relazione alla densità e alla lunghezza dei propri capelli.

Riccio o liscio?

La messa in piega del taglio effetto blush è più iconica e versatile che mai. Si passa da un liscio effetto spaghetto ma voluminoso del classico taglio conosciuto come The Rachel al più morbido blow dry in stile Jennifer Lopez. Le scalature più o meno pronunciate riescono a rendere più voluminose anche le chiome piatte e con capelli fini, ecco perché il taglio butterfly è indicato per chiome medio lunghe e prive di masse. Inoltre, per dare maggiore tenuta all’hair style è possibile sfruttare i bigodini per allungare la durata della piega e allontanare il momento dello shampoo. Chi ha una massa e lunghezze importanti può evitare la messa in piega seguendo una hair care routine che previene il crespo e regala onde appena accennate.

Blush hair e frangia a tendina

Per un revival anni Novanta che si rispetti si può osare con una frangia a tendina che incornicia il volto collegandosi perfettamente alle scalature. Questo taglio sarà uno dei più visti sui capelli di tutte le lunghezze, dallo stile classico si può trasformare in un look più moderno grazie ad una messa in piega diversa. Si tratta di un look versatile che si può abbinare anche ad una piega riccia, basta utilizzare i prodotti giusti come uno spray texturizzante che consenta al mosso di durare per tutto il giorno ed essere ripreso al mattino dopo con un po’ di lacca o gel.

Effetto riccio voluminoso

Morbide onde sul butterfly hair cut, cioè su scalature pronunciate e leggere sono il must have di chi ama seguire la moda in fatto di capelli. Chi non ama una chioma voluminosa, capelli lucidi e perfettamente messi in piega come quelli di Kate Middletone? Basta prendersi cura della chioma con i giusti impacchi, tagli regolari e trattamenti anti crespo che regalano luminosità tenendo lontane le tanto temute doppie punte. Per la messa in piega è fondamentale l’uso sapiente di spazzola e phon e un ferro per capelli dal diametro elevato per onde morbide e appena accennate che contornano il volto.